6 mesi da record: la nascita e lo sviluppo di cicloni tropicali più intensi della storia. Conseguenze che avrete sentito in TV? NO? … che strano! La scienza viene un pò troppo snobbata e vengono messe un pò troppo in ridicolo gli allarmi REALI degli scienziati.

Vediamo un “dettaglio”

Oceano Pacifico e Indiano hanno sfornato uragani e tifoni mostruosi, alimentati da acque superficiali che hanno registrato temperature record. L’ultimo ciclone tropicale si chiama Fantala, categoria 5, rappresenta l’ultimo caso in ordine cronologico oramai diventato standard. Lo possiamo osservare in piena tracotanza nell’immagine seguente, acquisita il 17 aprile dal sensore VIIRS del satellite Suomi NPP NASA.

Il ciclone tropicale Fantana del 17 aprile 2016 nel nord del Madagascar. Mostro di categoria 5.

In base alle misurazioni condotte dalle agenzie di monitoraggio dei cicloni tropicali, Fantala ha prodotto raffiche di vento a 278 chilometri all’ora, diventando il più intenso ciclone tropicale nell’Oceano Indiano. La scienza aveva già sostenuto 26 anni fa nel famoso primo rapporto del IPPC (Pannello intergovernativo sul cambiamento climatico) che nei prossimi anni avremo cicloni sempre più intensi e frequenti. Fin’ora solo conferme ovviamente.

Pin It on Pinterest

Share This