L’Architettura Solare

Solar Energy in Architecture and Urban Planning, così a metà degli anni settanta nasceva un pensiero architettonico in risposta alla famosa crisi petrolifera.

Thomas Herzog (architetto pionieristico nel campo dell’architettura bioclimatica) spiega, nelle sue lezioni accademiche al politecnico di Monaco, l’importanza di proiettare l’edificio verso l’ottimizzazione dell’energia solare, della durata dei materiali, dell’energia e dei sui effetti in ambito urbano.

Dobbiamo definire una sorta di responsabilità sociale di architetti ed ingegneri che

“… dovranno far evolvere i loro progetti in base alle condizioni locali, delle risorse esistenti e dei principali criteri che regolano l’impiego di forme diverse di energia e di materiali rinnovabili.” (Thomas Herzog)

Questa branchia dell’architettura è affine ai concetti di sfruttamento dell’energia solare in senso attivo e passivo, valutando attentamente i guadagni energetici regalati dal sole.

Invia commento

Pin It on Pinterest

Share This