Renault Zoe – #AutoElettrica

Scritto da Mirko Paglia

ECO- Ingegnere

19/11/2020

Quasi un’auto elettrica su cinque venduta in Europa è una Renault Zoe. È estremamente popolare e con buone ragioni. Renault afferma che i suoi clienti non volevano una massiccia riprogettazione, ma che l’azienda concentrasse i suoi sforzi su aree problematiche chiave per mantenere bassi i costi. Ed è così che siamo finiti con un interno che supera di gran lunga quello della vecchia macchina, più sistemi di assistenza alla guida, un motore più potente e un’autonomia ancora maggiore senza più soldi  

Ripensiamo al concetto di mezzo di trasporto, ripensiamo i nostri edifici come piccole batterie in grado di comunicare con la rete.

Abbiamo la tecnologia per utilizzare le auto elettriche come accumuli mobili

V2G Vehicle-to-grid  è la tecnologia che permette di utilizzare le auto elettriche per immettere o ricevere elettricità nella o dalla rete pubblica di distribuzione dell’energia così da contribuire alla sua stabilità quando necessario.

Le fonti rinnovabili non avranno più il problema dei picchi poichè l’energia verrà accumulata proprio nelle nostre auto elettriche per poi essere rilasciate durante i momenti di bisogno.

Related Articles

Consumiamo energia, siamo obesi energetici.

Consumiamo energia, siamo obesi energetici.

Questa è una delle mie frasi che più concretizzano il problema dei consumi energetici:  SIAMO OBESI ENERGETICI. Da qua iniziamo un percorso semplificato, per fissare poco punti facili (ma non semplicistici) in grado di mostrarti la reale situazione. Attualmente esiste...

Ristrutturazione e distanze: il MIT chiarisce

Ristrutturazione e distanze: il MIT chiarisce

Piccola premessa, personalmente avrei voluto darvi il testo della circ. n. 45113/2020 da cui traggo considerazioni tecniche. Purtroppo vi posso dare, per questioni di velocità e praticità, un pdf scasionato. Nell'era del digitale non si comprende come sia possibile...

Conto termico 2.0

Conto termico 2.0

Il nuovo Conto Termico, in vigore dal 31 maggio 2016, potenzia e semplifica il meccanismo di sostegno già introdotto dal decreto 28/12/2012, e incentiva interventi per l’incremento dell’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: