Volete sapere che fine farà il nucleare: un progetto in soffitta che mai si realizzerà in Italia! Perchè? Cominciamo dalla corte costituzionale:



LA CORTE COSTITUZIONALE


riuniti i giudizi e riservata a separate pronunce la decisione delle altre questioni di legittimità costituzionale promosse dalla Provincia autonoma di Trento e dalla Regione Toscana,


dichiara l’illegittimità costituzionale dell’art. 4, commi 1, 2, 3 e 4, del decreto-legge 1° luglio 2009, n. 78 (Provvedimenti anticrisi, nonché proroga di termini), convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n. 102, nel testo risultante dalle modifiche introdotte dall’art. 1, comma 1, lettera a), del decreto-legge 3 agosto 2009, n. 103 (Disposizioni correttive del decreto-legge anticrisi n. 78 del 2009), convertito, con modificazioni, dalla legge 3 ottobre 2009, n. 141.

in riferimento a:

“dichiara l’illegittimità costituzionale dell’art. 4, commi 1, 2, 3 e 4, del decreto-legge 1° luglio 2009, n. 78”
Corte costituzionale della Repubblica italiana – Le Pronunce (visualizza su Google Sidewiki)

Con tale verdetto non è possibile che lo stato entri in partecipazione alla costruzione di una centrale nucleare.
Inoltre la scelta in materia è esclusivamente delle regioni. Le regioni in cui è possibile costruire centrali nucleari, hanno promesso nelle ultime elezioni che non faranno questo passo.
E’ una notizia vecchia di questa estate … ed è giusto riaccenderla prima dell’inverno!

Inverno a Chernobyl

Pin It on Pinterest

Share This