Spesso la caldaia, essendo un investimento sopra le 1.500 €, non risulta una iniziativa facile da mettere nel budget di famiglie con poche disponibilità economiche. Ma le cose stanno cambiando proprio perchè caldaie ben dimensionate ai propri fabbisogni permette un risparmio già recuperabile nei primi 3 anni.
Ma allora qualche consiglio per gli acquisti? Per prima cosa conoscere tre parametri di base:

  1.   una nuova costruzione o  ristrutturazione;
  2.  la grandezza degli ambienti della casa;
  3. il clima della zona geografica in cui vi trovate.

Una volta compreso lo stato di fatto si passa ad elaborare una ricerca di quegli aspetti tecnici della caldaia che vanno valutati. Vediamo alcuni parametri:

  • il rapporto di modulazione,
  • la compatibilità con gli accessori di termoregolazione,
  • l’eventuale gestione delle zone per grandi ambienti,
  • l’utilizzo di un bollitore esterno per la produzione di acqua calda.

Questi aspetti compongono la complessità del sistema impianto sia il prezzo. Sarà quindi fondamentale ottimizzare la scelta badando alla curva costi/benefici migliore. Spesso ci si affida ad un idraulico ma ovviamente è meglio consultare uno specialista, meglio se ingegnere, che espressamente lavora nel settore dell’efficienza energetica

Ma una caldaia non è l’unica soluzione percorribile, esistono le Pompe di Calore.

Pompa di calore o caldaia?

Funzionamento schematico della Pompa di calore.

Funzionamento schematico della Pompa di calore.

Una pompa di calore è una macchina in grado di trasferire calore dall’ambiente con la temperatura più bassa a quello con la temperatura più altra. Tale calore può essere estratto dall’aria, dall’acqua o dal terreno con un’aggiunta di energia elettrica.
La caldaia è un apparecchio che trasforma l’energia di alcuni combustibili in calore e distribuisce quest’ultimo sotto forma di acqua o aria, attraverso un sistema di tubi all’interno degli ambienti da scaldare.

caldaia a condensazioneUna bandiera si alza per le caldaie a condensazione
Installare una caldaia a condensazione permette di risparmiare fino al 20-30% sull’acqua calda e fino al 40% se la caldaia è abbinata ad impianti di riscaldamento a pavimento radiante. I prezzi delle caldaie di questo tipo sono notoriamente più alti (installazione esclusa si parla di cifre tra i 1.000 e i 2.000 euro circa). Questa spesa iniziale viene però ammortizzata dal risparmio energetico, che nel lungo termine porta solo benefici.

 

Pin It on Pinterest

Share This