Scegliere la caldaia giusta, unita a piccoli accorgimenti, vi permetterà di salvare qualche euro. Vediamo di dare qualche suggerimento semplice in merito (naturalmente vi consiglio di affidarvi ad un tecnico esperto in gestione dell’energia o ad un #EnergyManager)

Caldaia: meglio a condensazione o convenzionale?

692_z_clasPrEvo_frontalinosn_ZOOM_1_1Le caldaie a condensazione offrono rendimenti teorici superiori rispetto a quelle convenzionali perché sono in grado di recuperare il calore dei fumi di combustione, mentre nelle caldaie standard esso viene disperso nell’ambiente (fate la prova! i fumi di scarico di una condensazione si possono toccare mentre vi sconsiglio per le caldaie di vecchio stampo).
E’ importante che una caldaia a condensazione possa esprime il proprio potenziale di efficienza accoppiandola ad una termoregolazione e una corretta regolazione dei parametri della caldaia.

Sfruttare al meglio la condensazione

È estremamente importante sfruttare la condensazione, in particolare lavorando a bassa temperatura e a bassa potenza. In casa mia, ad esempio (edificio non ancora isolato), utilizzo la caldaia condensante a bassa temperatura ottenendo rendimenti elevati per circa l’70% della stagione invernale. Gli impianti a pavimento sfruttano al massimo tale proprietà perchè non possono oltrepassare i 40°C, ma il discorso vale anche per i vecchi radiatori. Lavorando a bassa temperatura si garantisce comunque il comfort ambiente. La caldaia va di continuo e non ha continui sprechi dovuti all’accensione ed allo spegnimento.

Altri accorgimenti per migliorare le prestazioni

07_403x403Naturalmente il massimo si ottiene:

  • migliorando la coibentazione verso l’esterno (con superfici vetrate ad alta prestazione, cappotto termico ecc.),
  • chiudendo le finestre durante il funzionamento,
  • evitare che i radiatori siano posizionati in luoghi non idonei allo scambio termico (ad esempio dietro le porte, nascosti dalle tende o all’interno di mobili),
  • aggiungere valvole termostatiche.

Ogni euro risparmiato è un euro guadagnato!

Eccovi qualche link utile in cui viene spiegato il perchè si può fare il passaggio da caldaia tradizionale a condensazione.

Pin It on Pinterest

Share This