2014-11-30 16:05:03

Ho deciso di elencare qualche anomalia climatica che è avvenuta nel mondo. Parlo di anomalie non di “cose prevedibili”. Gli scienziati già da tempo avevano predetto che sarebbero aumentate di numero e di intensità.

Cominciamo con l’Australia violenta e improvvisa tempesta di grandine, con chicchi grandi come palle da golf, devastata Brisbane. Alcuni abitanti hanno pensato all’Apocalisse! I venti oltrepassavano i 150 km/h. I meteorologi parlano di  evento  meteo  di  eccezionale  forza  come  mai  si  era  riscontrato  in  zona  a  memoria  d’uomo! Nessuna vittima.

Negli USA, dopo la grande nevicata fuori stagione giudicata la più grande di tutti i tempi in particolare a Buffalo, l’improvviso innalzamento della temperatura ha accelerato lo scioglimento dei vasti cumuli di neve provocando allagamenti ovunque.

Africa,  Marocco. Pioggia da calamità naturale.  Molte città sono finite sott’acqua e i tradizionali torrenti siccitosi o fiumare si sono trasformati in pericolosissimi fiumi che hanno spazzato via ponti e case. Gli esperti parlano di pioggia d’intensità mai vista simile a quella provocata dai Monsoni. Il risultato è stato di 40 vittime e città allagate e molte infrastrutture inagibili o distrutte. Guelmin (confina con il deserto del Sahara) è risultata la città più colpita con con 26 morti a causa della furia del fiume Tamsourt.

 

In Spagna le temperature invernali, in molte località a Sud, raggiungono  + 30° C.

Gaza.  Oltre alle ben note problematiche politiche/sociali  le piogge insistenti e copiose hanno distrutto numerosissime abitazioni (si parla di oltre 100.000). Dai canali di scolo si sono riversate delle vere e proprie bombe d’acqua.

In Corsica altro record, in circa 10 ore sono caduti oltre 400 mm di pioggia. Nei pressi di Bastia la grandine fa esplode i servizi igienici delle case (le foto del disastro qui)

 

 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest

Share This